Critica e storia di una scienza delle legislazioni comparate

Portada
Rubbettino Editore, 2005 - 663 páginas
Nel suo intenso impegno scientifico Amari si proponeva di pubblicare un'opera sulla fondazione del Diritto comparato, con il titolo "Critica e storia di una scienza delle legislazioni comparate". Il progetto non fu portato a compimento; l'autore, infatti, ha pubblicato soltanto il libro I, la "Critica di una scienza delle legislazioni comparate "(Genova 1857), e ha lasciato incompleto il libro Il ("Della Storia") conservato nella Biblioteca comunale di Palermo. Questo volume ripropone agli studiosi l'opera secondo il progetto originario dell'autore, con il titolo che avrebbe dovuto assumere una volta completata. Collocata all'interno del contesto italiano ed europeo relativo alla fondazione delle scienze storiche e morali, l'opera di Amari costituisce un lucido ed erudito affresco della cultura storica, filosofica e giuridica europea del Settecento e del primo Ottocento. I suoi assi portanti sono costituiti dalla tradizione dell'Illuminismo e dall'eredità vichiana interpretati in chiave metodologica e non metafisica.
 

Comentarios de la gente - Escribir un comentario

No encontramos ningún comentario en los lugares habituales.

Páginas seleccionadas

Términos y frases comunes

Información bibliográfica